Dove vuoi andare?
Scrivi una città
Seleziona una regione
Seleziona una provincia
Seleziona una tipologia
Cerca strutture

Forlì

Forlì

Fondata dai Romani nel II secolo a. C. con il nome di Forum Livii all'incrocio della via consolare con la strada che portava in Toscana, la città è situata nella parte orientale della Pianura Padana lungo la Via Emilia, a pochi chilometri dalle località balneari della riviera adriatica (km 30-35) e ai piedi delle verde colline dell’Appennino tosco-romagnolo.

Forlì offre un centro storico dall'affascinante forma irregolare, con i corsi che si irraggiano dalla centrale Piazza Saffi per allargarsi in grandi vie di comunicazione e collegamento. Il sinuoso Corso Diaz, l'elegante Corso Garibaldi, il lungo Corso della Repubblica e l'ampio Corso Mazzini, ognuno con le proprie caratteristiche e stili, in un equilibrio strutturale e formale. Percorrere le strade per fermarsi davanti ai maestosi palazzi: Palazzo del Podestà, Palazzo Albertini, Palazzo Gaddi, sono solo alcuni tra i tanti che si potrebbero citare e ai quali un semplice elenco non può rendere giustizia.

Una città che da sempre riserva uno spazio significativo alla cultura, alla storia e alla tradizione. Sede di un'importante polo universitario, Forlì si distingue per i numerosi musei, dai contenuti molto vari, ma tutti ugualmente interessanti: Museo Civico Archeologico Antonio Santarelli, Pinacoteca Civica, Museo Etnografico Romagnolo Benedetto Pergoli, Museo Ornitologico Ferrante Foschi, Villa Saffi, Museo del Risorgimento Aurelio Saffi, Armeria Albicini, Museo Storico Dante Foschi, Museo Romagnolo del Teatro.

Nel centro storico, sono riconoscibili i due assi viari principali di origine romana, suddivisi nei quattro corsi principali, Mazzini, Garibaldi, Diaz e della Repubblica, che convergono sulla Piazza A. Saffi. Su di essa si affacciano alcuni fra gli edifici più rappresentativi delle varie epoche cittadine: la basilica romanica di San Mercuriale con l'imponente campanile originale del XII secolo, il Palazzo Comunale, sede del Municipio, risalente al XIV secolo e rimaneggiato più volte, con la Torre Civica (o dell'Orologio), i quattrocenteschi Palazzo del Podestà e Palazzo Albertini, sede di interessanti esposizioni e il novecentesco Palazzo delle Poste, esempio di architettura del Ventennio di cui troviamo tracce significative anche negli edifici di Viale della Libertà e Piazzale della Vittoria, nei pressi della Stazione ferroviaria.